Menu istituzionale
Menu principale
Contenuto della pagina
Sei in:   Home Press and Media News 2019 AFFIDI ILLECITI: GAZZI, «Assistenti sociali? Se colpevoli, saremo parte civile». Prima la tutela dei minori, ma no a processi sommari

AFFIDI ILLECITI: GAZZI, «Assistenti sociali? Se colpevoli, saremo parte civile». Prima la tutela dei minori, ma no a processi sommari

condividi su FaceBook invia con Twitter

28 giugno 2019

AFFIDI ILLECITI: GAZZI, “Assistenti sociali? Se colpevoli, saremo parte civile”

Prima la tutela dei minori, ma no a processi sommari: “Non si trasformi in polemica politica una vicenda raccapricciante che vede come vittime dei  minori. 

Come presidente dell’Ordine degli assistenti sociali rifiuto i processi sommari che già vedo celebrarsi verso le categorie che sarebbero coinvolte nei fatti della Val D'Enza, ma  ripeto con grande forza che se si accerterà la colpevolezza di nostri professionisti saremo in prima  fila, come sempre, per difendere le bambine e i bambini che non sono  stati protetti. 

Gli assistenti sociali sono dalla parte dei deboli, di chi ha bisogno. E  quindi a maggior ragione se qualcuno ha abusato del proprio ruolo per  fare del male, saremo i primi ad avviare azioni contro di loro”.

Così il presidente del Consiglio dell’Ordine degli assistenti sociali.